Chirurgia ed Anestesia

All’interno della Clinica Veterinaria Dannunziana si eseguono oltre 70 diverse chirurgie, suddivise fra chirurgie dei tessuti molli ed ortopedie.

Esiste un’ampia area destinata all’anestesia, alla prechirurgia ed alla chirurgia vera e propria; sono zone ad ambiente controllato, nelle quali vengono preparati i pazienti che devono essere sottoposti agli interventi chirurgici.

La forza di una struttura veterinaria come la nostra per chirurgia con alcoolostra, per quanto riguarda l’area chirurgica, è quella di garantire una elevata sterilità, molto vicina a quella che viene richiesta in un grande ospedale per la cura delle persone. Ogni paziente che deve essere sottoposto ad intervento chirurgico, di qualunque tipo si tratti (dalla routinaria castrazione del gatto, all’intervento addominale, toracico od ortopedico), viene intubato e sottoposto ad anestesia gassosa con Isoflorane.

Quando i pazienti superano l’anno di età, vengono richiesti degli esami del sangue completi (od altri mezzi diagnostici, in base al tipo di procedura operatoria richiesta), per conoscere le condizioni fisiche degli animali che andranno in chirurgia.Scrub per la disinfezione dell’area operatoria

In quest’area vi sono due carrelli anestesiologici che utilizzano esclusivamente l’Isofluorane, gas noto in Medicina Umana e Veterinaria per la sua alta efficienza e sicurezza. I pazienti operati con la cosiddetta anestesia gassosa mostrano tempi di recupero post-operatorio straordinari, essendo in grado di riprendere coscienza in tempi rapidissimi (da 15 a 30 minuti).

Nella sala operatoria è presente un monitor cardiaco professionale (SurgiVet), in grado di fornire all’anestesista che si dedica al controllo continuo del paziente operato una serie di parametri vitali, di fondamentale importanza durante una qualsiasi procedura chirurgica. E’ possibile Monitor multiparametrico
monitorare la frequenza cardiaca, l’elettrocardiogramma, la pressione arteriosa invasiva e non invasiva, l’ossimetria, la capnografia, la temperatura corporea; il tutto viene registrato dallo strumento e controllato dall’anestesista in tempo reale. Lo strumentario ortopedico è uno dei migliori in Medicina Veterinaria ed è rappresentato da trapano, sega oscillante e fresa dell’Aesculap.

Completano le apparecchiature presenti gli aspiratori chirurgici, l’elettrobisturi bipolare, la sigillatrice e l’autoclave Melag, strumenti fondamentali per ottenere la massima sterilità che viene richiesta in questa delicata area della Clinica.

Esiste un anestesista competente in grado di scegliere sempre la migliore procedura anestesiologica per ogni diverso paziente, garantendo sempre sicurezza nelle delicata fasi della induzione dello stato di anestesia, della gestione dei pazienti durante le procedure operatorie e nella importante fase del risveglio, dove i protocolli sono rigidi e consentono agli animali di risvegliarsi senza stress e con un costante controllo del dolore chirurgico (guarda il video cliccando sull’immagine qui sotto).

A scopo didattico è stato prevista la possibilità di osservare in qualità digitale ed in tempo reale le chirurgie eseguite in sala operatoria, su di un monitor presente in sala riunioni e, all’occorrenza, direttamente da questo sito in Internet (area dedicata ai Medici Veterinari).